Pubblicare in automatico su Twitter e Facebook gli articoli dal vostro blog con networkedblogs

Molti Blogger utilizzano ampiamente Twitter e Facebook per condividere i propri articoli e le proprie notizie. Per far questo ci sono molti modi, i più usati sono utilizzare pulsanti di condivisione o copiare l’url dell’articolo che si vuole condividere su Facebook o Twitter.

Ma esiste un modo per condividere gli articoli del proprio blog in automatico sui social network?

La risposta fortunatamente è sì ed uno dei metodi per farlo è utilizzare il servizio offerto da networkedblogs.

Una volta effettuata la registrazione basta spostarsi sulla “Blogger Dashboard”, il vero e proprio centro di controllo. Da qui è possibile aggiungere siti e configurare il servizio.

Per funzionare e poter condividere in automatico sui social le notizie, networkedblogs ha bisogno dell’indirizzo Rss del nostro sito. Dagli Rss vengono prese le notizie, il servizio mette a disposizione un tool il “Feed Tester”, che controlla il buon funzionamento dei feed Rss ed identifica i problemi più comuni.

Una volta impostata la fonte delle notizie è necessario impostare il o i target. Per far ciò è sufficiente premere sul link “Syndacation” a sinistra. Si dovrà quindi selezionare il blog/sito da gestire (nel caso in cui con lo stesso account networkedblogs gestiate più siti) ed aggiungere i target (Facebook o Twitter)

Sembra davvero un servizio ottimo ma quanto costa? Esistono cinque piani: free, basic, plus, busisness ed enterprise. Già con il piano free è possibile avere la condivisione automatica, con gli altri piani si ha la possibilità di una maggiore velocità e più impostazioni di visualizzazione ed altre features.

plans_pricing

Ecco il video tutorial passo passo che spiega come configurare la condivisione automatica

Categorie

About the Author:

Laureato in Psicologia delle Organizzazioni e dei Comportamenti di Consumo, lavoro in ambito organizzativo come formatore e coordinatore del personale per AIAS di Milano Onlus presso l'Università degli Studi di Milano. Mi sono occupato, e tutt'ora mi occupo, di ergonomia cognitiva, ovvero creare applicativi o siti facilmente fruibili da parte degli utenti.

0 Comments
0 Pings & Trackbacks

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: